OGM e New Breeding Techniques: una nuova opportunità da conoscere

OGM y nuevas técnicas de selección vegetal

Chi lavora nel campo agricolo ha da sempre cercato di ottenere prodotti da coltivare di qualità migliore, ben prima che la tecnologia permettesse di creare gli OGM. Metodi per la selezione di coltivazioni più proficue come incroci e ibridazioni fanno ormai parte della nostra tradizione. Questi sono solo alcuni dei processi a cui possiamo ricorrere per intervenire sulla qualità dei prodotti agricoli per migliorare e aumentare aspetti come qualità e produttività.

Rispetto al passato però sono indubbiamente cambiate le tecniche. Grazie ai progressi fatti dalla scienza la nostra scelta è oggi molto più ampia. I metodi per il miglioramento genetico in agricoltura attualmente a nostra disposizione possono essere divisi in 3 categorie:

  • Tecniche convenzionali
  • OGM
  • New Breeding Techniques
  1. Le tecniche tradizionali sono ormai consolidate tra agricoltori e produttori di sementi, che per migliorare i geni delle piante fanno ricorso a incroci, ibridazioni, poliploidia e mutagenesi con agenti chimici e fisici. In questi casi il miglioramento genetico si ottiene con la selezione di piante e sementi che hanno le caratteristiche ricercate, come la resistenza a determinati infestanti, un gusto o un aspetto più appetibile per i clienti o una maggiore produttività.
  2. Gli OGM (Organismi Geneticamente Modificati) si ottengono invece con la manipolazione genetica di DNA e RNA. Con le attuali tecnologie è infatti possibile inserire geni provenienti da un altro organismo all’interno di una pianta ricevente, per migliorarne alcune caratteristiche. È così che si ottiene l’OGM.
  3. Le New Breeding Techniques sono invece dei metodi che permettono di accrescere e accelerare lo sviluppo di nuove varietà di piante, modificando parti specifiche dei loro geni. La tecnologia impiegata è quella della correzione del genoma (genome editing) e l’obiettivo è quello di arrivare a produrre nuovi esemplari con le caratteristiche desiderate in tempi più brevi rispetto a quelli richiesti dalle tecniche tradizionali di incrocio e selezione.

Qual è la differenza tra OGM e New Breeding Techniques?

La grande differenza rispetto agli OGM transgenici è che le piante ottenute con le New Breeding Techniques non contengono DNA di altri organismi. Il patrimonio genetico utilizzato è unicamente quello delle piante stesse.

L’introduzione delle New Breeding Techniques ha suscitato numerose discussioni, soprattutto a livello normativo. Dopo un lungo dibattito, l’Unione Europea ha stabilito che questa nuova tecnica ricade sotto la stessa giurisdizione degli OGM. Varie realtà hanno chiesto di rivedere la normativa per tenere conto della diversità di queste tecniche (puoi trovare un approfondimento sul dibattito).

Quali sono i vantaggi di OGM e New Breeding Techniques?

I vantaggi di OGM e New Breeding Techniques sono quelli classici che hanno sempre portato a privilegiare alcune varietà a scapito di altre:

  • maggiore produttività e tempi di crescita più rapidi
  • resistenza a infestanti, patogeni e parassiti
  • maggiore resistenza a condizioni climatiche estreme
  • migliori caratteristiche nutrizionali
  • prodotti maggiormente appetibili per i clienti

Preoccupazioni sugli OGM

D’altro canto molti cittadini si mostrano diffidenti nei confronti degli OGM e dalle New Breeding Techniques e alcune associazioni, soprattutto quelle più vicine ai temi ambientali e salutistici, si fanno portavoce di questi sentimenti.
Segnaliamo a titolo di esempio questo articolo di slowfood, che accoglie con favore la decisione della Corte di Giustizia Europea del 2018 che assimila OGM e New Breeding Techniques, in nome del principio di precauzione, che prevede un’analisi approfondita per la tutela dai rischi per la salute delle persone e per l’ambiente.
Altre preoccupazioni riguardano il rischio legato alla perdita della biodiversità, poiché tutte queste tecniche privilegiano alcune tipologie di sementi a scapito di altre – ma bisogna riconoscere che questo avviene già da molto tempo con la selezione di tipo tradizionale. Le voci più critiche sottolineano inoltre i rischi legati alla concentrazione dei brevetti degli OGM nelle mani di poche multinazionali.

Il panorama sulle nuove tecniche per ottenere colture più resistenti e produttive è quindi variegato e pieno di sfide, che avranno un impatto sul modo di praticare agricoltura. Noi di McCormick siamo sempre pronti ad aiutarti nelle sfide che devi affrontare, con trattori in grado di offrirti tutta la tecnologia e la potenza di cui hai bisogno.

agricoltura di precisione

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi