Potenza, tecnologia e design: l’universo McCormick è “online” a Eima Digital Preview

Eima raddoppia e McCormick risponde due volte sì.

Il marchio di Argo Tractors simbolo di potenza e innovazione tecnologica conferma la sua presenza sia all’edizione Digital (dall’11 al 15 novembre 2020), sia all’edizione prevista al quartiere fieristico di Bologna dal 3 al 7 febbraio 2021.

In attesa di ritrovare il piacere di incontrarsi fisicamente, la piattaforma web messa a punto per Eima Digital Preview permetterà a McCormick di mettere in mostra il meglio della propria produzione, svelando le innovazioni tecnologiche e di design che caratterizzano il marchio e che rispondono pienamente alle richieste del mercato.

Sullo stand virtuale McCormick troveranno quindi spazio la gamma X7 VT-Drive in Stage V e la gamma X6 con la novità Red Spirit, in attesa di poterle fisicamente “toccare con mano” negli eventi ed esposizioni, sempre nel rispetto delle norme sanitarie attualmente vigenti.

McCormick X7.6 VT-Drive, potente, tecnologico e attento all’ambiente

McCormick X7.6 VT-Drive Stage V sarà protagonista ad Eima Digital Preview, grazie alla sintesi di potenza e alta tecnologia che riesce ad esprimere, incontrando pienamente le esigenze dei clienti. Grazie all’aumento delle potenze del motore, che partono da 200 fino a 240 hp, tutta la serie X7.6 ha raggiunto il nuovo livello di emissionamento Stage V.

Il motore è il Beta Power Fuel Efficency 6 cilindri, 24 valvole da 6,7 litri, capace di sprigionare un valore di coppia massima di 983Nm a 1400 rpm con sistema Power Plus, che garantisce massima potenza e grandi prestazioni, unite a risparmio di carburante e minore usura del trattore, ed una generosa riserva di coppia pari al 36%. Il sistema SCR, Selective Catalyst Reduction, con serbatoio AdBlue® da 52 litri, permette di abbattere le emissioni inquinanti del motore. Al sistema SCR è unito il DOC (Diesel Oxidation Cathalizer), un catalizzatore ossidante passivo capace di abbattere gli agenti inquinanti e di rispondere alle più stringenti normative antinquinamento.

Al motore è associato il sistema B.I.C. Best in Class che garantisce un deciso miglioramento nell’utilizzo dei filtri carburante: il risultato è la diminuzione degli scarti dell’olio e un allungamento degli intervalli di manutenzione con una diminuzione dei costi.

I sistemi Engine Brake e Cooling Matrix confermano l’obiettivo di implementazione tecnologica e fruibilità del trattore. Il primo, infatti, riduce il numero di giri motore, grazie all’attivazione, tramite l’utilizzo della valvola a farfalla del turbocompressore, del freno motore associato ai freni posteriori. Il Cooling Matrix, invece, favorisce l’apertura dei radiatori sotto-cofano per una più agevole ed efficace pulizia.

Il tutto è studiato per garantire la massima reattività del trattore in ogni tipo di operazione, rendendo il lavoro particolarmente agevole per l’operatore a cui viene, come sempre, riservata la massima attenzione.

In quest’ottica è pensata anche la trasmissione a variazione continua VT-Drive a 4 stadi e con 4 set di ingranaggi planetari con frizioni a bagno d’olio. Con 4 gamme di velocità, da un minimo di 0,04 km/h a un massimo di 50 km/h, riesce a garantire la massima produttività in ogni contesto di lavoro, sempre esprimendo la piena potenza, sia alle ruote grazie a riduttori rinforzati, sia alla presa di forza disponibile a 4 velocità. Il sistema idraulico è a centro chiuso CCLS ed offre una portata di 160l/min.

Dalla precedente motorizzazione, X7.6 Stage V eredita il telaio portante e la sospensione anteriore a bracci indipendenti che garantisce un livello di vibrazioni inferiore ed un miglioramento della trazione sull’avantreno con massima manovrabilità per garantire maggiore sicurezza e comfort di guida.

L’operatore, l’attenzione alle sue esigenze e la cura nell’agevolarne il lavoro sono obiettivi ulteriormente confermati dalla cabina a sospensione semi-attiva antidamping, le cui caratteristiche principali sono l’alta qualità dei materiali utilizzati, l’eccellente livello di ergonomia e l’attenzione ai dettagli. Il tutto in un contesto di massimo comfort e spaziosità.

Anche la funzione Eazysteer, per la modulazione elettronica della sterzata, contribuisce al comfort di guida dell’operatore, in abbinamento alle opzioni di guida satellitare fornite da Topcon Agriculture.

La facilità di utilizzo del trattore passa dalla configurazione dell’unità di comando, governata dal Data Screen Management (DSM). I 5 pulsanti programmabili “MyFunctions” permettono ciascuno di memorizzare più funzioni per una maggiore personalizzazione dei controlli trattrice. L’operatore può anche regolare elettricamente l’inclinazione del volante con un interruttore e l’altezza con una leva.

Completano l’offerta tecnologica di questo trattore dai contenuti innovativi la predisposizione alla guida satellitare e il protocollo ISObus, oltre all’avanzato sistema McCormick Fleet Management.

ISObus integra perfettamente trattore, attrezzi e computer di bordo, in modo da facilitare la gestione degli stessi da parte dell’operatore tramite il monitor touch screen DSM da 12”, assicurando efficienza e produttività di livello superiore.

Sempre tramite DSM possono governarsi una telecamera posteriore/anteriore e l’Advanced HMF management per la gestione ottimale di tutte le operazioni di fine campo.

L’avanzato sistema McCormick Fleet Management, invece, consente di gestire una flotta di trattori fornendo informazioni telematiche immediate e precise, alle quali si aggiungono le funzioni di geofencing per verificare la superficie di terreno lavorata, la telemetria per i controlli dei consumi e la telediagnosi per un efficace monitoraggio in real time della trattrice e per programmare in maniera proficua nel tempo anche il piano manutentivo.

La cura del design ben si integra con la ricerca tecnologica e le innovazioni che caratterizzano i trattori della gamma McCormick X7.6 VT-Drive, che presentano un cofano in linea con gli stilemi della famiglia McCormick X8 ed un tetto con ben 12 fari lavoro LED, posizionati per garantire all’operatore una visibilità a 360° durante le operazioni in notturna.

 Serie X6 RedSpirit, esclusività italiana

McCormick X6 presenta un allestimento speciale ed elegante, disponibile per il mercato Italia. Si tratta di RedSpirit, con livrea Metallic Red, cerchi Heavy Black ed equipaggiamento che comprende Assale Sospeso, Cabina Sospesa e Sollevatore elettronico, ma anche con pacchetti Agricoltura 4.0, che permettono di accedere ai benefici fiscali del credito di imposta.

 Si tratta di un allestimento che interpreta nel modo più performante ed esclusivo le grandi doti di tecnologia, potenza e comfort della serie X6. Capace di svolgere ogni tipo di lavoro e altamente configurabile, McCormick X6 è sinonimo di versatilità, in grado di rispondere alle esigenze specifiche di ogni azienda agricola.

I tre modelli della serie, X6.35, X6.45 e X6.55, sono dotati di motori Deutz da 3,6 litri a 4 cilindri con iniezione elettronica Common Rail e sviluppano potenze di 110, 119 e 126 hp. La normativa di emissionamento rispettata è quella Tier 4 Final, grazie all’innovativo sistema di riciclo dei gas di scarico (EGR) in aggiunta al sistema di post trattamento DOC + SCR.

La cabina, perfettamente insonorizzata e allestita con materiali di qualità automobilistica, ricrea un ambiente sempre piacevole per efficienza di ventilazione, riscaldamento e sistema di climatizzazione. Il vetro posteriore e la botola superiore trasparente sono apribili, per favorire la ventilazione. La perfetta vista panoramica a 360° rende semplici i lavori con il caricatore frontale e quelli svolti in spazi stretti, dove è essenziale avere un’ottima visibilità a corto raggio.

 Il comfort nelle operazioni in campo e trasporto è assicurato dalle opzioni di assale anteriore con sospensione centrale e dalla sospensione meccanica della cabina, realizzata seguendo gli standard più elevati in termini di ergonomia, silenziosità e visibilità a 360° (in linea con i prodotti della fascia di gamma più alta).

La trasmissione si presenta con due allestimenti: inversore idraulico 12+12 o 36+12 con HML e per entrambe è disponibile l’opzione del superriduttore.

Il prestazionale sollevatore posteriore garantisce una capacità di sollevamento di 6.000kg servito da un circuito idraulico a centro aperto da 66 l/min.

La ruota massima posteriore disponibile è da 38”.

Tra le opzioni tecnologiche, la predisposizione al protocollo ISObus di dialogo con le attrezzature ed al sistema di assistenza satellitare alla guida.

 A queste soluzioni di interconnessione si aggiunge il sistema McCormick Fleet Management, che permette al gestore della flotta di tenere sotto controllo efficienza del veicolo durante il lavoro, le segnalazioni di manutenzione, i consumi, ottimizzando performances e costi di esercizio.

agricoltura di precisione

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi